• Prezzo scontato
  • Risparmia il 25%
Mesauda

Glitter Explosion decorazione unghie e viso MESAUDA

6,80 €
5,10 € Risparmia il 25%
Glitter per Nail Art e Make Up
Visualizza altri dettagli del prodotto
Colori
Disponibilità Disponibilità: 100+

 

Paga con una carta, paypal, contrassegno e bonifico bancario

 

Spedizione veloce e gratuita per ordini a partire da €49.99

 

Cambio* e reso semplice e veloce

Glitter Explosion decorazione unghie e viso MESAUDA

Glitter Explosion decorazione unghie e viso MESAUDA: Glitter colorati ultra fini per decorare unghie e viso. Disponibile in 10 colori. La confezione contiene uno spargitore. Contenuto: 6 g – 0,21 oz. Quando il colore puro incontra la brillantezza estrema… nasce un’esplosione di glitter! Il 2017 in casa Mesauda Milano parte all’insegna del divertimento e della voglia di mettersi in gioco, sperimentando con una manicure preziosa e originale. Le 10 referenze dei Glitter Explosion spaziano dai più classici ma intramontabili oro e argento, ai crazy colors fucsia, verde e blu. Potete applicarli sui Pop Gel, Gel Polish e per decorare il vostro make up, con abbinamenti ton sur ton, o a contrasto. Siete pronte ad osare? Colori: 406201 - 406202 - 406203 - 406204 - 406205 - 406206 - 406207 - 406208 - 406209 - 406210
COME SI USA: Per Nail Art: 1. Preparare l’unghia come di consueto per la ricostruzione in gel o lo smalto semipermanente. 2. Scegliere una tra queste due modalità. - Cospargere il gel o il semipermanente non ancora catalizzato con i glitter, eliminando poi l’eccesso, per un risultato più evidente. - Mescolare i glitter con il gel o smalto semipermanente, poi procedere con l’applicazione sull’unghia, per un risultato più naturale. 3. Polimerizzare in lampada. 4. Applicare uno strato di sigillante e polimerizzare di nuovo in lampada. Per Make up: applicare i glitter su base o ombretti con una colla per ciglia finte.
Sito del produttore
2020-04-15

Informazioni specifiche

isbn
7190
Nuovo prodotto

Non ci sono recensioni dei clienti per il momento.

Scrivi la tua recensione